Micro House Lab – Mini Case e Microarchitetture dal grande potenziale -
Mini Case e Microarchitetture dal grande potenziale

About

Home » About

Micro House Lab nasce dalla curiosità e passione per le piccole architetture, oggi sempre più presenti nel panorama internazionale. Lo spazio limitato fornito da tali organismi permette lo studio approfondito di varie soluzioni edilizie ottimizzate, replicabili successivamente in contesti più estesi. 
Tali informazioni vengono raggruppate in 4 categorie principali:


URBANE

Micro architetture utilizzate e sviluppate in contesti urbani per affrontare il tema del consumo dei suoli e sviluppo controllato.





ARREDAMENTO

Soluzioni per l'arredamento degli interni che ottimizzino l'uso dello spazio e favoriscano l'illuminazione e ventilazione naturale.





SPERIMENTALI

Piccoli laboratori edilizi che racchiudono tecnologie innovative, spinte al limite attraverso l'applicazione in contesti ambientali estremi e dagli spazi limitati.




EMERGENZA

Rifugi sicuri e supporto psicologico per le popolazioni afflitte da eventi disastrosi naturali ed antropomorfi, design modulari, flessibili e rimovibili. 




Foto Cristina Pusceddu PhD
Mi chiamo Cristina Pusceddu, ho 31 anni e una grande passione per l’architettura in tutte le sue forme.

Durante gli studi, in Ingegneria Edile e il Dottorato di Ricerca in Ingegneria dei Sistemi ho studiato ed affrontato il tema delle Micro-architetture e visto da vicino il potenziale nascosto all’interno di questi sistemi edilizi, un vero e proprio concentrato di tecnologia ed efficienza funzionale ed energetica.

Ho sviluppato una tesi di Dottorato al Politecnico di Milano focalizzata sull'Architettura di Emergenza, analizzato il mondo degli shelter e delle microcase in generale, spostando la ricerca anche in Giappone, in collaborazione con l’Atelier OPA e le sue micro-architetture da interni. Un tema già affrontato durante la mia tesi Magistrale in Ingegneria presso l’Università degli Studi Cagliari, sviluppata durante un viaggio studio in Indonesia e Vietnam, che ha portato alla progettazione di un’unità di Emergenza per queste aeree. Il tutto sempre sotto un’ottica di sostenibilità, concetti approfonditi grazie al periodo di Studi all'Università di Pécs, in Ungheria, e a alla collaborazione presso lo studio Herzog und Partners a Monaco, in Germania.