novembre 27, 2017 Arredamento, Urbane Nessun commento

T
utti sanno che Londra è una bellissima città dalle mille attrazioni. Ma sapevate che c’è anche una macchina del tempo a solo mezz’ora dal centro?

Nel bellissimo quartiere di Eltham, nel borough di Greenwich, si trova, infatti, una bellissima Villa perfettamente conservata. Eltham Palace è un’incredibile architettura, ricostruita nel 1933 dai coniugi Virginia e Stephen Courtauld, restaurando le parti in rovina  e ricostruendo il corpo principale. A tale progetto hanno lavorato i progettisti John Seely e Paul Paget.

Questo edificio ha origini reali, tra queste mura passò le sue estati anche Enrico VIII e si narra che fu scenario di grandi eventi storici, come la fondazione “dell’Ordine della Giarrettiera“. Ritrovò e migliorò la sua identità  non solo grazie a suoi giovani e ricchi proprietari, ma anche grazie al gusto e alla professionalità dell’ italiano Marchese Designer Peter Malacrida, che ne progettò gli interni.

MicrohouseLab_Eltham-Palace

MicrohouseLab_Eltham Palace vista ingresso

INTERNO

Dall’ingresso, progettato dallo svedese Rolf Engströmer, si entra subito in un bellissimo salotto perfettamente in stile Art Deco. Le pareti sono rivestite in radica e gli arrdi, il lampadario , i complementi sono perfettamente conservati è originali degli anni 30. Sono proprio loro grazie che ci trasportano subito indietro di 70 anni!

MicrohouseLab_Eltham-Palace

MicrohouseLab_Eltham Palace dettaglio arredi ingresso

Il percorso continua al piano superiore nelle bellissime camere da letto.

Tante sono le particolarità presenti durante tutto il percorso:

la stanza per il piccolo Lemure, animale domestico dei Court con accesso diretto alla cucina;

la toilette dai decori dorati;

il guardaroba con i vestiti vintage che si possono indossare.

Quest’ultimo elemento permette di calarsi perfettamente all’interno dello spirito della casa, e realizzare una bellissima foto ricordo a tema, come souvenir per il vostro viaggio.

MicrohouseLab_Eltham-Palace

MicrohouseLab_Eltham Palace stanza privata lemure domestico

La sezione dell’edificio originale del 1300 è rimasta perfettamente integrata nel edificio del 1900. Essa è pfacilmente riconoscibile nella Grand Hall, dove sono notevoli anche le decorazioni che adornano le vetrate colorate.

MicrohouseLab_Eltham-Palace

MicrohouseLab_Eltham Palace esempi luci integrate

Da questa immensa stanza, alta 2 livelli del nuovo edificio, si passa allo studio dove ogni elemento è estramante curato. Le lampade in stile, l’illuminazione nel conotrosoffitto, i preziosi originali decori che adornano le pareti sono tutti di ricca fattura. L’elemento più originale è sicuramente la mappa in pelle, che decora una parete dello studio. Si prosegue poi nelle camere da pranzo e nei soggiorni, con pianoforti e tavoli da biliardo dove sembra quasi di sentire le risate e le chiacchere degli ospiti durante le eleganti feste anni 30‘, che animavano la casa, prima della seconda guerra mondiale.

MicrohouseLab_Eltham-Palace

MicrohouseLab_Eltham Palace dettaglio complementi d’arredo

La presenza di telefoni privati con cabina e i bellissimi quadri di Turner nello studio, dimostrano ulteriormente la richezza e il buon gusto con cui è stata arredata quetsa abitazione. Il tour interno termina nelle cantine, trasformate negli anni 40′ in un rifugio perfettamente attrezzato, che ha permesso agli abitanti di restare illesi e sopravvivere alla grande guerra.

MicrohouseLab_Eltham-Palace

MicrohouseLab_Eltham Palace dettagli arredo

ESTERNO

Se gli interni vi rapiranno, gli esterni non saranno da meno, con i bellissimi giardini che riescono a trasportarvi prima in oriente e po di nuovo nelle campagne inglesi.  I quasi 8 ettari di giardino offrono pace e bellezza. Di diversa progettazione e natura troviamo:

il “giardino dei sassi” con cascate e fontane;

le essenze che accompagnano il percorso intorno alla villa, progettato dalla premiata Designer Isabelle Van Groeningen;

il bellissimo ponte inglese che vi permetterà di ammirare meglio il rosetto, passione della padrona di casa che ha dato il nome Virginia ad una specie.

 

MicrohouseLab_Eltham-Palace

MicrohouseLab_Eltham Palace giardini

Courtauld, trasferitisi in Africa, lasciarono Eltham nel 1944. La residenza fu successivamente occupata da alcuni reparti educativi dell’esercito inglese, fino al 1992. In seguito divenne un vero è proprio museo dell’arredamento, tutt’oggi visitabile, che vi permetterà di passare una bellissima giornata immersi tra natura ed arte. In realtà, è solo uno dei bellissimi luoghi di Design che potete visitare in questa città; ma se siete appassionati  di arredamento e architettura, non potete assolutamente perdervi questo edificio e i suoi bellissimi complementi risalenti agli anni 30.
Chiusa il Sabato, perchè sede di eventi privati, il sito è visitabile mattina e sera. Troverate tutte le informazioni in questo link.

Avete mai visto il film “Midnight in Paris“? Non credete che questo edificio vi regali le stesse emozioni? Condividete le vostre impressioni con noi!

Written by Cristina Pusceddu